TN2016
TN2016
TH20161
TN2016TH20161

Trento ha ospitato, venerdì e sabato 11 e 12 marzo, la XXIX edizione del Meeting dei Giovani Imprenditori del Nord Est: uno dei principali appuntamenti del Movimento dei Giovani Imprenditori di Confindustria a livello nazionale.

Promosso dalle Presidenze Regionali Giovani Imprenditori del Trentino Alto Adige (che è project leader di questa edizione), del Veneto, del Friuli Venezia Giulia e dell’Emilia Romagna, l’appuntamento coinvolgerà i giovani industriali di tutta Italia e ha visto la partecipazione del Presidente del Movimento Marco Gay, dei vertici del Sistema Confindustria, oltre a numerosi esponenti di rilievo del mondo politico, economico e della ricerca.

Il titolo scelto per questa edizione dell’appuntamento – “Be B.R.A.V.E.! Il coraggio di fare impresa” – suona come un’esortazione ad affrontare la quarta rivoluzione industriale, che sta modificando in maniera sostanziale il sistema economico e sociale nel quale operano le imprese. B.R.A.V.E. è anche un acronimo: ogni lettera corrisponde a una priorità con la quale ogni imprenditore dovrà confrontarsi: il Business; la Responsabilità sociale d’impresa; Arte, design e cultura; la Visione del futuro; l’E-technology.

“Il futuro è di chi avrà il coraggio di cambiare, capire come il mondo sta evolvendo e adattare il proprio modello di fare impresa – spiega Alessandro Lunelli, presidente del Gruppo Giovani imprenditori del Trentino Alto Adige -. Coraggio e capacità di innovare saranno attitudini essenziali alla sopravvivenza nel nuovo contesto che si è delineato a seguito del passaggio epocale che ha caratterizzato l’economia negli ultimi anni. Cercheremo di analizzare questo importante fenomeno internazionale, al fine di individuare le azioni che gli imprenditori dovranno mettere in atto per mantenere, o migliorare, la competitività delle proprie aziende sui mercati mondiali”.

“Oggi fare impresa è un vero e proprio atto di coraggio”, dichiara Giordano Riello, Presidente del Gruppo Giovani Imprenditori del Veneto. “Coraggio di chi ha saputo superare gli anni della crisi, di chi, nonostante le difficoltà, ha creato aziende nei nostri territori aumentando posti di lavoro, dando speranza e mantenendo competitivo il Nord Est; coraggio di chi affronta mercati internazionali sempre più competitivi e di chi continua ad investire ed innovare ponendosi all’altezza delle grandi trasformazioni dell’economia globale. Tutto questo deve essere il filo conduttore per la rinascita del nostro Paese, al quale noi Giovani Imprenditori vogliamo dare un contributo concreto in termini di proposte. Anche attraverso questo Meeting, che affronta tematiche chiave per il futuro delle nostre imprese”.

Trento